Archivi tag: vaccini

Documento medico esplosivo sui vaccini

 
Valdo vaccaro

La vera storia raccontata in diretta dai medici.
Grazie alla gentilezza ed alla solerzia dei miei lettori mi arrivano documenti di notevole caratura, a volte eccezionali ed esplosivi, come quello che sto qui traducendo per il pubblico italiano. Non è documento di scuola igienistica. Giunge direttamente dall’ambiente medico statunitense, ed esattamente dall’International Medical Council on Vaccination, ed ha per titolo “Vaccines: Get the full story” (Vi raccontiamo la vera storia suoi vaccini).Ne sono coinvolti medici, scienziati ed assistenti, dichiaratamente interessati a proteggere i bambini e i loro genitori, e a niente altro che quello. L’elenco è lungo, e si limita ai soli firmatari medici, con qualifiche MD, DO, MB, MBBCH, che contraddistinguono per l’appunto terapeuti attivi e dotati di laurea in medicina.

Ottanta medici che rischiano la radiazione dall’albo per questo loro scottante documento:
Nicola Antonucci, David Ayoub, Nancy Turner Banks, Timur Baruti, Danny Beard, rancoise Berthoud, Russell Blaylock, Fred Bloem, Laura Bridgman, Kelly Brogan, Sarah Buckley, Rashid Buttar, Harold Buttram, Lisa Cantrell, Lua Català Ferrer, Jeniffer Craig, Robert Davidson, Ana de Leo, Carlos de Quero Kops, Carolyn Dean… vedi elenco completo

Trattasi di una selezione di medici e non di un raggruppamento casuale e quantitativo.
I firmatari non sono una somma casuale e indistinta di medici dissidenti ma rappresentano una selezione di pediatri, medici di famiglia, chirurghi cerebrali, professori di patologia, chimica, biologia ed immunologia. Tutti caratterizzati da massima indipendenza dalle multinazionali del farmaco e da rispetto rigoroso della scienza vera e trasparente.

Elenco delle malattie che hanno documentata origine vaccinatoria.
Come mai i medici non trovano le cause vere di molte malattie? Perché sono condizionati e costretti a ignorare le correlazioni tra patologie e vaccini. L’elenco di tali malattie è lungo, ma citiamo solo quelle più note: Allergie ed eczema, artrite, asma, autismo, riflusso acido che costringe i bimbi a inibitori tipo pompe protoniche (con molti effetti collaterali), cancro, diabete infantile e giovanile, malattie renali, aborti, lunga lista di malattie neurologiche ed autoimmuni, SIDS (sindrome da morte infantile improvvisa), e molte altre ancora.

Elenco di effetti collaterali documentati e dichiarati nella letteratura medica.
– Artrite, disordini emorragici, grumi sanguigni, attacchi cardiaci, sepsi
– Infezioni agli orecchi
– Svenimenti (spesso con conseguenti fratture ossee)
– Colpi apoplettici, epilessia
– Severe reazioni allergiche, orticaria ed anafilassi
– Morti improvvise
– Diverse diagnosi per ammissione ospedaliera
– Il National Vaccine Injury Compensation Program (NVICP) ha assegnato più di 1,2 miliardi per ricompensa danni causati dai vaccini a infanti, ragazzi e persone adulte.

L’autismo è particolarmente associato ai vaccini.
L’autismo era patologia quasi sconosciuta prima che le vaccinazioni di massa venissero lanciate nel 1991, con l’introduzione del vaccino contro l’epatite B e del vaccino contro la meningite. Decine di migliaia di genitori possono testimoniare che l’autismo fece apparizione nei propri figli poco dopo che i medesimi venissero vaccinati. Pregasi studiare la documentazione relativa sul website www.fourteenstudies.org

Quando vi ammalate, il sistema medico, le assicurazioni e le multinazionali, si arricchiscono
– I vaccini non danno lunga efficacia immunitaria, per cui si impongono diversi richiami.
– Ogni richiamo aumenta il rischio di nuovi effetti collaterali.
– Gli effetti collaterali dei vaccini possono menomare una persona per il resto della vita.
Questo fa comodo a Big Pharma, che ha nel suo armamentario molti farmaci disegnati per combattere le malattie causate dai suoi stessi vaccini.
– Negli USA né le multinazionali del farmaco né i medici possono essere denunciati per disgrazie derivanti dai vaccini. Entrambe le categorie sono protette dal National Child Vaccine Injury Act del 1986. Questa legge, infame e scandalosa, decreta che “No vaccine manufacturer shall be liable in a civil action for damages arising from a vaccine-related injury or death”.
Come mai moltissimi medici evitano di vaccinare i propri figli?
– Sanno che I vaccini non offrono alcuna prova di essere sicuri e di essere efficaci.
– Sanno che i vaccini contengono sostanze micidiali.- Sanno che i vaccini causano gravi problemi di salute.
– Sanno di aver già trattato bambini e adulti colpiti da effetti collaterali derivanti dai vaccini.

Le multinazionali invadenti e prenditutto.
Le multinazionali del farmaco si sono infiltrate e hanno preso il controllo dell’intero sistema sanitario, incluse scuole e università, inclusi giornali e riviste, incluse cliniche ed ospedali, incluse farmacie.
I medici, per poter sopravvivere, devono fare un cieco atto di fede, senza mettere in discussione nessun aspetto della vaccinazione, del come e del perché. Persino di fronte a chiara evidenza di danno da vaccino, il medico tende a trovare altre scusanti e altre ipotesi. Accusare il vaccino equivale a un suicidio professionale. I medici firmatari di questo documento rischiano di essere radiati dall’Ordine Medico, e fanno questo gesto encomiabile in nome della sicurezza e della salute dei bambini e dei genitori del mondo.

Chi sono i veri beneficiari dei vaccini?
– Gli ospedali beneficiano finanziariamente dalle ospitalizzazioni e dai test clinici.
– Le compagnie farmaceutiche fanno decine di miliardi di dollari dai farmaci che curano gli effetti collaterali causati dai vaccini, e dai farmaci disegnati per curare 
le malattie croniche ed incurabili derivanti dai vaccini stessi.
I vaccini sono la spina dorsale del sistema sanitario mondiale. Senza i vaccini ci sarebbe una caduta verticale e catastrofica della Sanità, non solo per la perdita del business-vaccini, ma soprattutto perché la società umana guadagnerebbe troppo in termini di salute.

La salute non fa comodo a tutti.
La salute è un pessimo affare per la medicina contemporanea. Grazie alla medicina la varicella si è trasformata in autismo, l’influenza si è trasformata in asma, le otiti si sono trasformate in diabete. La lista di queste trasformazioni è lunghissima.Grazie allo zelo messo nella eliminazione di alcuni microbi innocenti e benigni, ci siamo ritrovati con una serie intollerabile di malattie, disordini, disfunzioni, menomazioni e disabilitazioni di tipo cronico e inguaribile. Qualcuno piange. E sono i genitori dei bambini sofferenti.Ma qualcuno brinda contemporaneamente al forte rialzo in borsa di certi titoli farmaceutici.

Quanti vaccini sono in circolazione?
Se i bambini americani ricevessero tutte le dosi di tutti i vaccini raccomandati ed imposti, riceverebbero non meno di 35 vaccinazioni contenenti 113 diversi tipi di agenti patologici, 59 diversi prodotti chimici, 4 tipi di cellule animali/Dna, Dna umano da tessuti abortiti e albumina umana.Se pensate di aver superato il momento critico perché i vostri ragazzi sono cresciuti, scordatevelo. Ci sono almeno altri 20 nuovi vaccini pronti per essere lanciati nel prossimo futuro, tutti concepiti per gli adolescenti e per gli adulti.
Diamo un’occhiata agli ingredienti:
– Virus e batteri da culture cellulari animali.
Mercurio, un minerale notoriamente neuro-tossico, è presente nella maggior parte dei vaccini in circolazione.
Alluminio, un veleno capace di causare degenerazione nelle ossa e nel midollo spinale.
– Cellule animali da scimmiette, reni di cane, di gallina, di mucca e di esseri umani.
Formaldeide, un noto cancerogeno.
Polisorbato 80, noto causatore di sterilità nei topi-femmina e di atrofia testicolare nei topi-maschio.
Gelatina, da maiali e mucche, conosciuta per le reazioni anafilattiche che provoca.
Glutammato monosodico (MSG), causa di disturbi metabolici, tipo diabete, apoplessia ed altri disordini di tipo neurologico.

I conflitti di interesse.
La gente che fa le regole e le leggi sulle vaccinazioni è implicata spesso nella vendita dei vaccini. Ad esempio, la dr Julie Gerberding, che è stata alla direzione del CDC per 8 anni, è oggi presidente della Merck Vaccini. Il dr Paul Offit, membro dell’Advisory Committee on Immunization Practice (ACIP), ha addirittura sviluppato e registrato all’ufficio brevetti il suo stesso vaccino.

Più vaccini vendi è più incentivi ti arrivano.
Secondo la CDC ogni gruppo pediatrico americano (10 pediatri per gruppo) possiede un inventario di oltre 100 mila dollari in vaccini da vendere. Questi medici guadagnano dalle visite e dai vaccini venduti, ed anche dalle successive visite per gli effetti collaterali dei vaccini stessi.I pediatri americani ricevono quadrimestralmente dei premi e degli incentivi dall’HMO, in risposta al loro lavoro pro-vaccini, e vengono al contrario redarguiti dalle compagnie di assicurazione ogniqualvolta il ritmo vaccinatorio cade o languisce, anziché crescere.

Confronti tra bambini vaccinati e non vaccinati.
Il progetto Cal-Oregon sponsorizzato dalla Generation Rescue, ha condotto interviste tra genitori di bambini vaccinati e non vaccinati per un totale di 17.674 bambini, riscontrando come i bambini vaccinati stiano assai peggio di quelli non-vaccinati:
– I bambini ambosessi vaccinati hanno segnato un più 120% di asma.
– I bambini maschi vaccinati hanno segnato un più 317% di ADHD.
– I bambini maschi vaccinati hanno segnato un più 185% di disordini neurologici.
– I bambini maschi vaccinati hanno segnato un più 146% di autismo.

Esenzioni ai vaccini negli Stati Uniti.
– Voi avete il diritto di rifiutare le vaccinazioni. Esercitatelo!
– I vostri bambini non devono essere vaccinati per poter accedere alle scuole pubbliche.
– Ogni stato prevede delle esenzioni che danno il diritto di rifiutare vaccini indesiderati.
– Cercatevi un medico che sia d’accordo con la vostra scelta di non vaccinare il vostro bimbo, consultando il sito www.vaccinationcouncil.org/providers.pdf

Molti scelgono la salute e la sicurezza dicendo no ai vaccini.
I gruppi che generalmente non vaccinano includono terapeuti olistici, chiropratici, insegnanti e appartenenti a diversi gruppi religiosi. Esistono migliaia di testimonianze scritte di genitori che vantano l’ottima salute dei loro bambini privi di vaccinazioni. Le decisioni sul vaccinare o meno sono tra te e il tuo partner. Nessun’altro al mondo ha diritto di interferire. Non è un affare di altri membri in famiglia, di vicini di casa, di parenti o altri ancora.

Per godere di salute vibrante è opportuno che tu impari alcuni concetti.
– La scelta sicura è quella di dire no ai vaccini. Tu sei in grado di controllare le scelte salutistiche che fa
i per te e per i tuoi bambini ma non hai nessun controllo sui risultati di una vaccinazione.
– Non c’è bisogno di andare da un pediatra specializzato a misurare i tuoi bambini e a siringarli con un vaccino. Vai da un terapeuta naturale che sia più aperto e meno inserito nel business delle vaccinazioni.
– I bambini nascono dotati di potenti difese naturali. Se non le avessero, morirebbero immediatamente dopo il parto. Enormi processi immunitari hanno luogo già al loro primo vagito. Tutto ciò è naturale e non servono interferenze pediatriche.
– La maggior parte delle malattie vengono schivate dai bambini. Un bambino sano e non vaccinato ha la forza di impattare contro ogni malattia e di saltarne fuori senza che una siringa gli immetta dentro dei veleni.
– Impara ad apprezzare l’importanza della febbre. La maggior parete delle febbri si risolvono da sole nel giro di poche ore, senza farmaci.
– Renditi conto che il tuo bimbo, anche se vaccinato, può ugualmente contrarre le malattie che la vaccinazione intendeva prevenire.
– Impara che le chiavi della salute sono la buona nutrizione, acqua pura, sonno adeguato, esercizio fisico e buonumore.
– Studiati come funzionano i vaccini. Il tuo medico sa molto meno di te su questo argomento. Sa solo quello che la pubblicità di Big Pharma gli rifila in continuazione.

Salvate i vostri bambini dalle vergognose speculazioni.
Mi sia concesso fare una riflessione finale. Continuo a ricevere lettere di drammi familiari, con mamme spaventate dai pediatri e talvolta persino dai mariti. Divisioni interne causate dal vaccino sì e vaccino 
no. Questo è semplicemente demenziale. Informatevi meglio e ragionate con la vostra testa. Non date i vostri bambini in pasto alle multinazionali. Salvateli dallo sporco business che da sempre si gioca sulla loro pelle innocente.

Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo

Fonte http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/02/documento-medico-esplosivo-sui-vaccini.html

VALDO VACCARO HK LTD www.medicinanaturale.biz 
– Asia Region Representative - www.drvaldovaccaro.hk.com 
15F, Siu Ying Bldg -151 Queens Rd Central www.luigiboschi.it/?q=taxonomy/term/492 
Hongkong www.valdovaccaro.blogspot.com 
www.nonsoloanima.tv/index.php?controller=author&author
valdovaccaro@libero.it www.google.com (cerca parola chiave: valdovaccaro)

FREE AND INDEPENDENT SCHOOL OF BEHAVIOURAL AND NUTRITIONAL SCIENCES 

Regno Unito. Vittime e danneggiati da vaccino

 

Vaccini

27 ottobre 2010 Il Times pubblica questo

Quaranta bambini sono morti dopo una vaccinazione di routine con MMR e 2.100 in più hanno subito una reazione grave, le autorità sanitarie del Regno Unito sono state costrette a divulgare questa notizia in settimana – e queste cifre sono solo la punta dell’iceberg. Due dei bambini vaccinati sono rimasti danneggiati permanentemente al cervello, e altri 1500 bambini hanno subito reazioni neurologiche, tra cui 11 casi di infiammazione del cervello e 13 casi di epilessia e coma. Nel complesso, ci sono stati più di 2.100 reazioni avverse al vaccino per l’infanzia nel Regno Unito negli ultimi sette anni. La sanità inglese e Healthcare Products Regulatory Authority (MHRA), furono costretti a rivelare i dati a seguito di una domanda di un giornalista sotto legislazione sulla libertà di informazione. Il quadro reale è probabilmente molto peggiore. I casi MHRA sono solo quelli che i medici hanno riferito, se i medici non credono che il vaccino abbia provocato la reazione, non lo segnaleranno. Si sospetta che appena il 10 per cento di tutte le morti e le reazioni da vaccino vengano sempre segnalate; se è così, questo significa che 400 bambini sono morti per un vaccino e 21.000 hanno sofferto una reazione avversa nel solo Regno Unito. La vera situazione sarà molto peggiore in paesi come Stati Uniti, Italia e Francia, dove la vaccinazione per l’infanzia è tuttora obbligatoria. Il mese scorso, il governo britannico è stato costretto da un tribunale a pagare i danni di una madre il cui figlio ha subito gravi danni cerebrali dopo una vaccinazione MMR. Altri 500 casi simili sono attualmente in esame presso i tribunali del Regno Unito. Queste poche cifre rappresentano una grave battuta d’arresto per il rapporto tra medici vaccinatori e genitori. Molti genitori hanno accettato le rassicurazioni dei medici e delle autorità sanitarie che dichiarano che i vaccini sono sicuri, e che stanno facendo il meglio per il loro bambino e la comunità. Ora invece, se le cose vanno male, potrebbero essere meno propensi a credere alle smentite del medico e sicuramente inizierebbero a pensare che il vaccino è da biasimare.

Fonte:

https://www.thetimes.co.uk/article/40-deaths-linked-to-child-vaccines-over-seven-years-5xwhd9jtprr

Presidente, quando verrà fatta chiarezza sul rapporto costo/beneficio dei vaccini?


 

Pubblichiamo la lettera di Giorgio Tremante al presidente della Repubblica. Giorgio Tremante negli anni '70 ha perso due figli a causa del vaccino anti-polio Sabin. Da anni si batte perché sia fatta chiarezza sulla relazione COSTO/BENEFICIO dei vaccini. Fu grazie a lui che nel '92 fu approvata una legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino.

Pregiatissimo Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, 
già nell’ottobre del 2006 le feci pervenire il libro “Maggiorenne e Vaccinato o…diritto alla vita?”, ricevetti allora una lettera di risposta dal suo Consigliere per la Stampa e l’Informazione nella quale si può leggere tra le altre cose:<< ,,,il Presidente…..mi incarica di ringraziarLa per l’invio del libro “Maggiorenne e Vaccinato” in cui descrive la drammatica vicenda vissuta dalla Sua famiglia a causa della prematura scomparsa dei suoi figli Marco e Andrea, vittime del vaccino antipolio.Desidero rappresentarLe i sentimenti di vicinanza del Capo dello Stato per le tragiche perdite subite, ed esprimerle altresì l’apprezzamento del Presidente per il coraggio e la forza con la quale si sta battendo affinché il problema degli effetti collaterali legati alle vaccinazioni obbligatorie venga affrontato dalle istituzioni competenti con determinazione.>>. Mi viene così da chiederLe accoratamente, Signor Presidente, dal 2006 ad oggi che cosa è cambiato? Quante altre vittime di queste assurde pratiche spacciate per prevenzione, si sono aggiunte al già lungo elenco degli anni precedenti? Credo Signor Presidente che sia ora che qualcuno, delle istituzioni competenti, com’è detto nella lettera, invece continuare a rassicurare bonariamente la popolazione com’è uso ancora oggi fare, indaghi realmente ed approfonditamente per stabilire finalmente quel famoso e sempre tanto decantato parametro “COSTO/BENEFICIO” per appurare finalmente con precisione il numero dei danni da vaccino avvenuti, oltre a quelli ufficiali delle statistiche della sola Regione Veneto hanno potuto evidenziare nell’arco degli anni dal1995 al 2005. Il sottoscritto, incaricato fin dal 2007 dal Ministero della Salute quale Rappresentante dei Danneggiati da Vaccino italiani, visto che in sede Ministeriale ha portato questi dati ma purtroppo si sta continuando a fare “orecchie da mercante”, Le chiede disperatamente che tali ricerche, che, ripeto, fino ad ora sono state verificate solo dal Veneto, vengano estese nell’intero territorio nazionale, al fine di evitare ulteriori inutili tragedie come quella che la mia famiglia, oltre ad innumerevoli altre, è stata costretta a subire.

 

Come non far vaccinare il proprio figlio in Lombardia

Date le grandi perplessità sui vaccini e l'alto rischio di effetti collaterali segnaliamo il movimento italiano per la libertà delle vaccinazioni http://www.comilva.org/default.asp dove si possono reperire altre informazioni a riguardo.Grazie all'attività instancabile dei genitori attivisti delle associazioni e  movimenti che lottano da anni per il diritto all'informazione ed alla libera scelta nelle Regioni Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Trentino non è più obbligatorio vaccinarsi. La Regione Lombardia ha emanato la delibera n.
VIII/1587 del 22.12.2005 : "Determinazioni in ordine alle vaccinazioni
nell’età infantile e dell’adulto in Regione Lombardia”
che ha aperto la strada alla stipula di un accordo tra asl e Tribunale dei minori che non sanziona più i genitori che rifiutano le vaccinazioni come un tempo ricorrendo anche alla limitazione della patria podestà. Nei  banner è possibile scaricare il testo dell'accordo che, stipulato due anni fa, è stato rinnovato quest'anno anche se questa volta la scadenza non è più biennale ma meno precisa e non si sa se sia proprio un bene perché lascia ampio spazio all'interpretazione.