Archivi tag: Movimento 5 stelle Ferrara

Grillo & Cirillo

Grillo tavolazzi

Le ultime vicende interne del MoVimento 5 stelle e l'avversione di Grillo per ogni forma di organizzazione mi hanno riportato alla memoria alcuni brani della lettera che Cirillo, Patriarca di Alessandria, scrisse a Papa Innocenzo I nell'anno 412 per lamentarsi del comportamento di un gruppo di Cristiani che cerca di organizzarsi al di fuori del suo controllo:

e si incontrano fuori dalle chiese, in luoghi non consacrati, ove interloquiscono con pagani ed ebrei ed accolgono fra loro, permettendole anche di prendere parola, una donna di nome Ipazia , mostrando così di disprezzare l'insegnamento dell'apostolo Paolo che nella sua lettera ai Corinzi comanda: ”Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la Legge.”

E giunge poi al vero nocciolo della questione:

…e costoro, scudo facendosi delle parole di Cristo riportate dall'apostolo Matteo: "Ma voi non fatevi chiamare “rabbì”, perché …voi siete tutti fratelli. ….E non fatevi chiamare “guide” …"  mettono in dubbio la mia e la vostra autorità” e si credono in diritto di fare domande ed avanzare proposte come fossero nostri pari …”

Che fra i seguaci della vera dottrina non deve intercorrere legame alcuno: solo così ricorreranno a voi, l'erede di Pietro, per trovare soluzione alle loro controversie e conforto per i loro bisogni. Unico deve essere il garante della interpretazione della parola del Cristo: agli altri spetta l'ascolto ubbidiente.

Posso sempre contare sui miei parabolani che mi sono fedeli e pronti a tutto, sino al martirio per difendere la vera fede: sto ancora piangendo Ammonio, ma il pericolo incombe.

Mi rivolgo dunque a voi,vescovo di Roma, chiedendo supplice che li dichiariate eretici perché il loro pensiero non è conforme al verbo di Cristo, e così che non potranno più chiamarsi Cristiani, né utilizzare il sacro simbolo della croce, che rappresenta Colui che alla nostra fede dette inizio.

Ma dovete farlo senza porre indugio, prima che il gruppo cresca ed attiri a sé sempre più adepti: che sia anche d'esempio a coloro che sono prossimi a seguire il medesimo peccaminoso percorso.

(lettera inventata)

di Penta