Archivi tag: consiglio comunale milano

PGT Milano: votati i primi tre raggruppamenti di controdeduzioni

Palmeri
 
Lunedì l'immediata chiusura della seduta per la mancanza del numero legale, martedì si è riaperta la discussione in consiglio comunale. E' stata una seduta di fuoco. Un testa a testa sulla legittimità del metodo di discussione delle osservazioni che non piace neppure a Manfredi Palmeri. Il presidente del consiglio ha fatto un lungo discorso sul regolamento ed ha concluso dicendo che pur non condividendo personalmente il metodo di discussione votato in aula è suo dovere farlo applicare. Saranno i ricorsi in altra sede tutt'al più a determinarne la legittimità o meno. Il presidente ha chiarito che il suo compito è tutelare la legittimità dei muri portanti del comune ma non ha nessun potere in merito a quanto deliberato dall'aula. 

Dopo un acceso dibattito in cui interviene anche il segretario, il presidente dà inizio alla discussione del primo raggruppamento, gli Ambiti di Trasformazione del Territorio. In realtà non ci può essere e non c'è stata una vera discussione sui contenuti delle osservazioni. E' impossibile perché i raggruppamenti ne contengono tantissime e la maggior parte diverse una dall'altra. Secondo la maggioranza, nella persona del consigliere De Angelis, il raggruppamento delle osservazioni non è un atto di forza nei confronti dei cittadini ma un'esigenza per approvare il piano. E' evidente però che c'è una volontà di arrivare all'approvazione senza tenere minimamente conto di cosa pensi la città. C'è anche un altro problema. Il consigliere Majorino chiede all'ufficio di presidenza come potranno i consiglieri che hanno un conflitto d'interessi astenersi dal votare quell'osservazione che è in conflitto se questa è raggruppata con molte altre senza rinunciare al loro diritto di votare le altre osservazioni. Porta l'esempio della società calcistica dell'Inter, in merito alla quale sia il sindaco, sia la consigliera Milly Moratti si sono sempre doverosamente astenute dal votare. Il segretario ha fatto notare che questo è un obbligo. Ma allora come faranno?   Merlin tuona verso i consiglieri di maggioranza, "voi non sapete nemmeno cosa state votando, siete lì ad eseguire degli ordini", ma quel che è peggio, sembra che siano state approvate dalla giunta delle osservazioni che modificano quanto ottenuto dall'opposizione in fase di adozione del testo la scorsa estate in merito all'housing sociale peggiorando la già non felicissima situazione. Il consiglio ha votato i primi tre raggruppamenti, ne seguiranno altri 5.

di Cinzia Bascetta