OROSCOPO (dopo le Europee)

Oroscopo

Un paragone fra le liste elettorali e la loro politica delle elezioni europee del 2009 e quelle del 2014 evidenzia il grande sconvolgimento generato in questi anni dal bipolarismo nella politica italiana.

Mentre nel 2009 i partiti erano ancora distribuiti in modo uniforme lungo l'asse Destra-Sinistra e la distribuzione degli elettori aveva la forma di una gaussiana oggi tutti i partiti sono ammassati al centro nel tentativo quelli di sinistra di portarsi il più a destra possibile e gli altri viceversa.

Mischia

Cosa potrà cambiare, nella politica italiana, partendo da destra, in seguito ai risultati delle elezioni politiche?

 

FRATELLI D'ITALIA – AN

La destra è ormai scomparsa e comunque vadano le elezioni questo partito confluirà in FI (comunque si chiamerà la coalizione così formata)

 

LEGA NORD

La Lega Nord è sempre la stessa, qualunque sia il risultato, si alleerà con FI &c.

 

FORZA ITALIA

Per lei il risultato sarà importante: le varie componenti sono tenute insieme dal successo ed un cattivo risultato genererà un flusso in uscita verso NCD – UdC ed il cattivo risultato sembra proprio in arrivo.

 

SCELTA EUROPEA

Formato da una decina di gruppi di ispirazione liberale, data intorno al 2%, è ininfluente, finite le europee si dividerà ed ognuno se andrà per conto proprio

 

NCD – UdC

Unione sperimentale: se il risultato sarà positivo verrà riconfermata, altrimenti l'UdC migrerà verso i lidi da cui è partita: FI&c.

 

MOVIMENTO 5 STELLE

Il M5S continuerà come sempre la sua continua campagna elettorale, ma il risultato avrà forti ripercussioni interne: in caso di vittoria consistente ci sarà un periodo di epurazioni (chi ha votato contro le espulsioni può staresereno).

 

PARTITO DEMOCRATICO

Analogamente al M5S nulla cambierà nella politica del PD, o meglio di Renzi, anche in caso di risultato negativo ed anche nel PD in caso di vittoria consistente ci sarà un periodo di epurazioni (cCivati&c. Statesereni).

Panchiina

L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS

L'unico partito al di fuori della mischia centrale, oggi in panchina, si sta battendo per entrare in campo e così far sopravvivere un'idea di sinistra. Raccoglie un'ampia gamma di visioni della “sinistra” e se non riesce a superare la soglia è probabile che le sue componenti si separino, con vantaggio per il PD e trionfo totale del bi(mono?)polarismo.

di Storno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *