ll presidente del Consiglio provinciale di Milano incontra il Comitato per l’attuazione dei referendum sull’acqua bene comune

Acqua-spa-2

Comunicato Stampa dell’Ufficio di Presidenza che dà notizia dell’incontro avvenuto ieri 6/10/2011 a palazzo Isimbardi.

Il presidente del Consiglio provinciale di
Milano, Bruno Dapei, ha ricevuto oggi a Palazzo Isimbardi, assieme ai
capigruppo di maggioranza e opposizione, alcuni rappresentanti del
"Comitato per l'attuazione dei referendum sull'acqua bene comune".
Obiettivo dell'incontro, chiesto al presidente dai rappresentanti del
Comitato, quello di valutare con la Provincia un percorso per dare seguito
all'esito della consultazione referendaria di giugno.
Tre i punti su cui gli esponenti del Comitato hanno chiesto l'attenzione
del Consiglio: sollecitare l'iter di semplificazione del sistema di
gestione dell'acqua, con l'obiettivo a medio termine di superare la
divisione tra società patrimoniali e gestori, ripensare la messa a gara ai
privati del 40% delle azioni della società che eroga il servizio, prevista
dall'ATO con delibera del 2004, e approfondire quanto possibile per
unificare l'ATO di Milano e l'ATO provinciale, in vista di una gestione
"metropolitana" del servizio idrico.
Nel dare il benvenuto agli ospiti, il presidente Dapei  ha detto di
considerare quello di oggi "il primo passo per un rapporto e un dialogo
attivo con il Comitato", proponendo subito due momenti di approfondimento
politico: un confronto in Commissione Ambiente e una seduta consiliare
dedicata al tema. "La gestione del ciclo integrato dell'acqua – ha
detto il presidente – è un tema qualificante dell'attività delle
Province e va messa al centro dei ragionamenti sulla naturale evoluzione
verso la città metropolitana".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *