Presidente, quando verrà fatta chiarezza sul rapporto costo/beneficio dei vaccini?


 

Pubblichiamo la lettera di Giorgio Tremante al presidente della Repubblica. Giorgio Tremante negli anni '70 ha perso due figli a causa del vaccino anti-polio Sabin. Da anni si batte perché sia fatta chiarezza sulla relazione COSTO/BENEFICIO dei vaccini. Fu grazie a lui che nel '92 fu approvata una legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino.

Pregiatissimo Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, 
già nell’ottobre del 2006 le feci pervenire il libro “Maggiorenne e Vaccinato o…diritto alla vita?”, ricevetti allora una lettera di risposta dal suo Consigliere per la Stampa e l’Informazione nella quale si può leggere tra le altre cose:<< ,,,il Presidente…..mi incarica di ringraziarLa per l’invio del libro “Maggiorenne e Vaccinato” in cui descrive la drammatica vicenda vissuta dalla Sua famiglia a causa della prematura scomparsa dei suoi figli Marco e Andrea, vittime del vaccino antipolio.Desidero rappresentarLe i sentimenti di vicinanza del Capo dello Stato per le tragiche perdite subite, ed esprimerle altresì l’apprezzamento del Presidente per il coraggio e la forza con la quale si sta battendo affinché il problema degli effetti collaterali legati alle vaccinazioni obbligatorie venga affrontato dalle istituzioni competenti con determinazione.>>. Mi viene così da chiederLe accoratamente, Signor Presidente, dal 2006 ad oggi che cosa è cambiato? Quante altre vittime di queste assurde pratiche spacciate per prevenzione, si sono aggiunte al già lungo elenco degli anni precedenti? Credo Signor Presidente che sia ora che qualcuno, delle istituzioni competenti, com’è detto nella lettera, invece continuare a rassicurare bonariamente la popolazione com’è uso ancora oggi fare, indaghi realmente ed approfonditamente per stabilire finalmente quel famoso e sempre tanto decantato parametro “COSTO/BENEFICIO” per appurare finalmente con precisione il numero dei danni da vaccino avvenuti, oltre a quelli ufficiali delle statistiche della sola Regione Veneto hanno potuto evidenziare nell’arco degli anni dal1995 al 2005. Il sottoscritto, incaricato fin dal 2007 dal Ministero della Salute quale Rappresentante dei Danneggiati da Vaccino italiani, visto che in sede Ministeriale ha portato questi dati ma purtroppo si sta continuando a fare “orecchie da mercante”, Le chiede disperatamente che tali ricerche, che, ripeto, fino ad ora sono state verificate solo dal Veneto, vengano estese nell’intero territorio nazionale, al fine di evitare ulteriori inutili tragedie come quella che la mia famiglia, oltre ad innumerevoli altre, è stata costretta a subire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *